È sicuro tornare in palestra a settembre?

Il ritorno all'attività fisica è fondamentale per preservare la salute.

Sappiamo che il sudore non infetta, ma piuttosto le goccioline del virus che possiamo portare ai nostri occhi, naso e bocca, e che non è ancora chiaro se rimangano o meno nell'ambiente. Ciò che è scientificamente provato è che gli spazi con maggiore ventilazione o all'aperto sono più sicuri di quelli chiusi. E allora le palestre ed i BOX?

En Oslo se ha realizado un estudio que determinó que los gimnasios...

Il ritorno in aula, la visione al cinema o uno spettacolo teatrale, i concerti o il ritorno alle palestre sono tutti settori che richiedono un agglomerato di persone sono sotto i riflettori a causa della cosiddetta seconda ondata di crisi del coronavirus.

Le previsioni apocalittiche tingono di incertezza quella nuova normalità dopo l'estate più atipica della nostra vita. "Non c'è sicurezza totale o rischio zero", si dice, riferendosi al panico scatenato dal modo in cui tornerà a scuola. Una frase estrapolabile al settore fitness che, però, chiede che le restrizioni sulla capacità nei centri sportivi siano allentate.

È sicuro tornare a fare sport in palestra? Questi imprenditori hanno ragione nelle loro richieste? Gli utenti possono essere calmi? Passiamo ai dati e alle misure che si stanno mettendo in atto.

La clave está en encontrar un centro que cuente y cumpla con todas...

L' esercizio fisico è considerato una sezione così importante per mantenere uno stile di vita sano come un adeguato riposo e una dieta povera di carboidrati e ricca di frutta e verdura. Questa raccomandazione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) porterà molte persone a riattivare le iscrizioni ai loro club di fitness, box e palestre, bloccate durante il lockdown, e a considerare ora, in particolare dopo l'estate quando tutti vogliono realizzare i propri buoni scopi, se si riuscirà a trasmettere sicurezza come nel fare sport a casa o in palestra.    

INCHIESTA: IL CASO DELLA NORVEGIA

Dato che il Covid-19 è una "nuova" malattia di cui gli esperti sono ancora incerti, ci sono pochi studi su di essa. Uno di questi, pubblicato dalla rivista Science e realizzato in Norvegia, afferma che le palestre sono ambienti sicuri: i ricercatori non hanno riscontrato infezioni da coronavirus tra migliaia di persone a cui è stato permesso di tornare nelle loro palestre.     

Dopo un'attenta analisi di due settimane sul rischio di trasmissione del coronavirus a Oslo, i ricercatori hanno stabilito che le persone che andavano in una palestra non avevano più probabilità di ammalarsi rispetto alle persone che non lo facevano . Il dottor Michael Bretthauer, esperto di rilevamento del cancro presso l'Università di Oslo, che ha condotto lo studio con la dottoressa Mette Kalager, ha affermato che il risultato incoraggiante potrebbe essere applicato ad altri paesi tranne nei luoghi dove c'è molto Covid o dove le è meno incline a seguire le restrizioni marcate.

La prova includeva cinque palestre a Oslo con 3.764 membri , di età compresa tra 18 e 64 anni. La metà dei membri, 1.896 persone, è tornata alle strutture ed è stato chiesto di mantenere le distanze sociali (anche più ampie nelle attività ad alta intensità), hanno potuto utilizzare armadietti ma non saune o docce e non è stato chiesto loro di utilizzare maschere durante l'attività fisica. Il 79,5% è andato almeno una volta, mentre il 38,4 più di sei volte. Il risultato è stato una singola infezione, provocata sul posto di lavoro e non provocata in palestra. Ad Oslo, durante il periodo di studio, si sono verificati un totale di 207 casi. "Sospetto che fosse più rischioso visitare il centro commerciale che tornare in palestra", ha detto uno dei partecipanti.

IL PARERE DEL SETTORE

La chiave è trovare un BOX o palestra che abbia e rispetti tutte le misure di sicurezza.

Il fitness in paesi colpiti maggiormente subirà una perdita di oltre 1.000 milioni di euro in relazione al fatturato del 2019, che è del 45% in meno rispetto a un anno fa. Si puó concludere che "non c'è stata una ricrescita da tre mesi".

What is CrossFit? And is it right for you? Here's what you need to know

Ed in Italia?

"Il profilo delle persone che vanno in palestra crea un ambiente sicuro", dicono i coach, "entro i parametri della società perché hanno capito che possono migliorare il loro stile della vita ed è una popolazione attiva che tende a prendersi cura di se stessa. Persone che hanno fatto sport prima, che mangiano regolarmente in modo sano, che frequentano corsi di gruppo o si allenano ... Questo crea già un primo ostacolo perché non tutti svolgono attività fisica. La seconda premessa è Si basa su tutte le misure che vengono prese dalle aziende per evitare il contagio, dal separare i tapis roulant con schermi, disinfettare il materiale prima e dopo l'uso, strofinare costantemente il pavimento con candeggina, indossare una maschera negli spazi comuni ... Penso che sia uno dei servizi aperti più sicuri per le dinamiche del settore ".  

MISURE DI SICUREZZA

Per Ricky Di Marco, trainer di Brooklyn Fitboxing, la chiave è " trovare un centro che abbia e rispetti tutte le misure di sicurezza, che sia responsabile della salute dei suoi clienti" perché è essenziale "che ci alleniamo in un ambiente sicuro perché questo ci permetterà di dimenticare tutto e goderci quello che stiamo facendo ". Non bisogna dimenticare i benefici mentali dell'attività fisica, in un momento in cui lo sport può essere più necessario che mai: "Ci aiuta a controllare il livello di stress e ansia".

Questo professionista propone i seguenti punti da tenere in considerazione al momento di decidere se iscriversi o meno a un centro:

  •  Prima di tutto sicurezza: "Chiedete quali misure di pulizia e sicurezza sono state attuate".
  •  Capacità: "Con quante persone ti alleni, fuggi dalla folla".
  •  Divertimento: "Per poter mantenere una routine di allenamento a medio e lungo termine, devi praticare sport. Cerca un'attività divertente che ti appassioni".
  •  Semplicità: "Pensa che è vicino al tuo luogo di residenza o di lavoro e che puoi facilmente decidere quando praticarlo. Inizia in piccolo, non pretendere troppo da te stesso".


Los Angeles, contro il Covid-19 le lezioni in palestra riprendono in box di  plastica. FOTO | Sky TG24

 

BENEFICI DEL RITORNO IN PALESTRA

Quest'ultimo punto è molto interessante perché il nostro livello di forma fisica non è più lo stesso di prima del parto e ci vorrà del tempo per ritrovare la forma fisica. Ma abbasso le frustrazioni. Oltre a rilasciare endorfine, l'ormone della felicità, legato alla regolazione del dolore e alla sensazione di benessere, svolgere un'attività in cui ci dimentichiamo della routine quotidiana darà una tregua alla nostra mente.

"L'esercizio fisico aiuta a regolare il miglioramento dell'umore. Facilita la gestione delle emozioni negative come rabbia e rabbia. Un altro grande vantaggio è che ci aiuta anche a migliorare la qualità del sonno", continua Ricky Di Marco. I vantaggi sono evidenti, come rimani coerente? "Non ci sono trucchi, non ci sono formule magiche, il mio consiglio è che inizi, il cambiamento inizia con l'azione, con il processo decisionale. Inizia, non esitare, non esitare, investi nella tua salute . Questo ti porterà felicità e soddisfazione a a lungo termine, pensa a quanto lontano potresti andare, nel grande cambiamento che sperimenteresti tra pochi mesi se inizi oggi ". Parola di coach.

Ora tocca a voi esercitare la responsabilità individuale per continuare l'allenamento domani.


Lascia un commento